Il miniatore

L’autore della raffinata decorazione del Libro d’Ore Torriani è con ogni probabilità il pittore e miniatore lombardo Giovanni Ambrogio de Predis (1455 ca. – 1509), fratellastro del più noto Cristoforo de Predis, il quale dovette licenziare questo prezioso volume intorno al 1490-1495.

 

cal5
De Predis, L’imperatore Massimiliano I
  cal6
De Predis, Ragazza con ciliegie

 

Benché manchi una precisa conferma in merito, vari documenti attestano infatti l’attività dell’artista nella produzione di smalti e miniature: tra il 1472 e il 1474 lavora accanto a Cristoforo a due Libri d’Ore per Vitaliano e Francesco Borromeo, nel 1491 risulta citato a Roma come “illuminator” e nel 1503 e nel 1509 forma due allievi all’arte della miniatura.
A lui possono anche essere attribuite due miniature nella “Grammatica” di Elio Donato destinata al primogenito di Ludovico Sforza, Massimiliano (Milano, Biblioteca Trivulziana).

De Predis, Bianca Maria Sforza
De Predis, Bianca Maria Sforza


De Predis, Massimiliano Sforza
De Predis, Massimiliano Sforza